mercoledì 5 novembre 2014

L'aria magica dello stadio "Silvio Piola"

In questo blog, dove mi piace parlare di emozioni e di calcio, ho pensato di iniziare ad ospitare alcuni miei amici allenatori, immaginandomi di stare a parlare con loro e con voi, a bordo campo, a raccontarci le nostre esperienze e riflessioni. 

Oggi a bordo campo con me c'è mister Luca Bacchi, il quale fa parte dell'Aiac di Milano e allena i giovanissimi 2000 della Polisportiva Sordio, società del lodigiano, dove svolge anche il ruolo di Direttore Tecnico. La sua esperienza è davvero emozionante.

L'aria magica dello stadio "Silvio Piola"
di Luca Bacchi


Quella vissuta ieri è stata per me, una giornata incredibilmente interessante! Oltre ad aver avuto il piacere e la fortuna di vedere, di conoscere, i metodi di lavoro di una squadra di Serie B e stato ancor più bello poter confrontarmi, chiedere e dialogare di calcio con un allenatore professionista e il suo staff, cosa che ritengo per chi fa il mio "mestiere" , una bellissima ed importantissima cosa, per la nostra crescita professionale, per la nostra cultura... davvero interessante. Ma ad aver dato quel "tocco di magia" è stato aver fatto tutto questo in un luogo che, per chi ama il calcio, deve considerarsi uno dei posti sacri di questo sport... lo stadio Silvio Piola di Vercelli, chiamato anticamente Leonida Robbiano.
Luogo storico, in cui si è fatta la storia del calcio italiano, e casa di una delle società più antiche di Italia... la ProVercelli nata nel 1892. Vincitrice di 7 campionati italiani!



Sbalordito di vedere alcuni giovani allenatori come me, che non conoscevano né quel luogo, né il personaggio a cui è intitolato lo stadio (Silvio Piola), né la storia di questa società!
Chi ama questo sport, e chi vuol fare l'allenatore, deve prima di tutto conoscere e amare questo sport, ma soprattutto conoscere la sua storia! E Vercelli ha fatto senza dubbio la storia del calcio italiano.
Non si può non conoscere un personaggio come Silvio Piola! Calciatore formidabile di un calcio che non esiste più, ma dove i suoi record ancora sono rimasti intoccati... Miglior marcatore italiano di sempre, miglior realizzatore della Serie A, miglior marcatore della storia della ProVercelli, del Novara e della Lazio! Insomma un vero fuoriclasse!


Stando in quel luogo mi è sembrato di fare un salto nel passato come nel film "ritorno al futuro"... girare in quello stadio, tra quelle vie della città... mi è sembrato di respirare quell'aria di un tempo, mi sembrava di rivedere Piola segnare... lo stadio colmo ad acclamarlo.. . respiravo davvero un'aria magica!
Vivere per un momento il calcio dell'epoca, totalmente diverso da questo, un calcio più lento senza dubbio, ma di sicuro più "pulito", più vero! Mi immaginavo quelle tribune gremite di gente, con i figli, che incitavano la propria squadra... niente insulti agli avversari... niente striscioni politici, niente fumogeni... niente cordate di polizia a placare e contenere dei teppisti.... niente di tutto questo! Se penso solo alle ultime partite viste... in stadi deserti... e con le varie tifoserie intente più ad insultare l'avversario, che a sostenere la propria squadra...!
E poi pensavo a Piola, fuoriclasse indiscusso, paragonato ai campioni di oggi... strapagati... viziati... pretenziosi... capricciosi... comandati da procurati affamati di soldi... con contratti firmati ma ormai non più rispettati... Calciatori ormai sempre più "attori" protagonisti di un circo mediatico pazzesco, più che atleti e sportivi professionisti attaccati alla propria maglia e con grandissimo amore per il proprio "lavoro"! tutto questo non lo vedo più!
Io sono un giovane, amante di questo sport e che fa parte di questo mondo! Ma conosco la storia, conosco le origini di un GIOCO diventato sempre meno GIOCO e sempre più IMPRESA, intesa come produttrice di soldi! 
E credo che tutti dovrebbero conoscere la storia!
Giornata per me fantastica che mi ha fatto viaggiare nel tempo! Davvero stupendo!

"CHI SA SOLO DI CALCIO, NON SA NULLA DI CALCIO" J.Mourinho


Nessun commento:

Posta un commento