sabato 17 settembre 2016

Il mister deve investire sulle sue emozioni


Essere capitano della propria anima significa potersi avvalere di un equilibrio interiore tale da affrontare ogni circostanza con obiettività e senso della realtà. Significa affrontare le situazioni imprevedibili che si presentano con una saggezza immediata. Perché ci si avvale di una tale stabilità emotiva e decisionalità da muovere ogni passo con tranquilla fermezza, riuscendo ad essere assertivo di fronte agli eventi in cui ci si imbatte osteggiati dalle avversità. E al contempo ci si avvale di una flessibilità tale da trasformare il timore e la frustrazione in forza d'animo e capacità di resistere. Tutto ciò è possibile attraverso l'esercizio ostinato che ha come obbiettivo il miglioramento di se stessi.

Un mister riesce a far questo quando giunge ad essere capace di riconoscere i propri limiti, quando è in grado di apprezzare e utilizzare le sue qualità introspettive. Ciò gli concede un'oculatezza tale da renderlo lucido e obiettivo nella valutazione degli eventi e di conseguenza libero dai vincoli della vittoria finalizzata a mostrare il suo valore di tecnico, perché egli sa quale sia il suo valore e non ha la necessità di dimostrarlo.

La crescita interiore del mister diviene un boomerang che volge verso gli atleti affascinati dalla sua fermezza, rassicurati dalla sua serenità, e accolti dalla sua capacità di comprendere. È partendo dalla rete emotiva che si scatena il miglioramento degli allievi, risultato che torna come un boomerang a beneficiare il mister di soddisfazione e entusiasmo. 

Allenare non può limitarsi a impartire nozioni tecnico-tattiche. Sarebbe come imparare a leggere attraverso un vocabolario. Per far apprendere il calcio a dei giovani allievi, come per qualsiasi altra competenza, colui che allena dovrebbe avvalersi della conoscenza delle emozioni, beneficiando quindi di una competenza fondamentale per muoversi in un contesto dove le emozioni di tanti esseri umani si intrecciano. È quindi necessario che la formazione del mister si avvalga di una alfabetizzazione emotiva, proposta da questo libro, e che il mister possa conoscere ed utilizzare degli strumenti che rappresentino chiavi di lettura delle circostanze e paracaduti emotivi da utilizzare per affrontare momenti di stress e problematiche nelle relazioni con i bambini, con genitori e con i collaboratori.


Per acquistare l'ebook del libro clicca qui: